Encod.org
Europe


GOLD MEMBERS


RED MEMBERS


GREEN MEMBERS

Petr Konecny
Cannabis Cura Sicilia
Alberto Saint Cort
NORML FRANCE
A.C.C. IPANEMA
Cannabis Social Club - Bozen
Bill Griffin
Enecta C.V.
SeedMarket.com
LA MACA
NEWSWEED
DINAFEM
IRKA
SANTYERBASI GROWSHOPS
ZRK.SI - Cannabis regulation institute Slovenia
MEDICINAL STAR’S
ALBO SHANTI
FIELDS OF GREEN FOR ALL
CIRCULO SECTORIAL CANNABICO
ARGE CANNA
Sensi Seeds
Asociacion Cannabica 4/20
COL.CAN.CAN
Bart B
OVERGROW.IT
GROWERLINE
CANAPA INFO POINT
Manuel Fernandez
LEOLED GROW LIGHTS
Marco Moscatelli
Associazione Culturale Tuanis - Canapamundi
Andrej Kurnik
Hanfinstitut
TREE OF LIFE - AMSTERDAM CANNABIS SOCIAL CLUB
Francis Costelloe
High Supplies - Cannabis Seeds Shop
PARADISE SEEDS
Patrick Firnkes
Assonabis
Coffeeshop Pink
Asociación Hempower
Tricomaria.com
FAC
DOUG FINE

MEMBERSHIP / view all

 
Home > Italiano (it) > Stampa > DICHIARAZIONI DI ALTRI > NON SI EDUCA CON LA POLIZIA MA CON LA DEMOCRAZIA
Pubblicato il 16 marzo 2016  di encod

NON SI EDUCA CON LA POLIZIA MA CON LA DEMOCRAZIA

APPELLO ALLA CITTADINANZA, DA SOTTOSCRIVERE

CASTALDINI CI FACCIA PARLARE!!

VIETATA L’ASSEMBLEA DI GIOVEDI’ ALLE LAURA BASSI



Tutte le versioni di questo articolo: [italiano]




Vedi on line : Studenti Medi Autorganizzati Bologna

Nella mattinata di Martedi 8 marzo, alle Laura Bassi, due agenti dei Carabinieri, accompagnati da cani poliziotti, hanno effettuato una perquisizione anti-droga tra gli studenti e nei bagni della scuola con il consenso e benestare del vicepreside dell’Istituto.

Consideriamo l’accaduto molto grave, perché denota una volontà di formare gli studenti con un metodo educativo intimidatorio e repressivo su di un tema come quello della droga, delicato e che dovrebbe essere invece affrontato unicamente con l’appoggio di educatori sociali ed esperti, come da tempo viene fatto nelle scuole bolognesi.

Abbiamo creduto per questo che fosse fondamentale creare uno spazio di discussione, democratico ed aperto alla città, proprio all’interno di quelle mura delle Laura Bassi che hanno visto entrare degli agenti della cinofila. Così abbiamo fatto richiesta alla presidenza per poter svolgere un dibattito giovedì 17 alle 14.30, che però ci è stato negato. E’ inaccettabile che la Preside neghi il confronto pubblico e l’accesso alla scuola alla cittadinanza, mentre permette ai canipoliziotti di girare per le classi.

Chiediamo, ancora una volta e a gran voce insieme a tanti cittadini, che uno spazio della scuola venga messo a disposizione della assemblea, convinti che non si possa impedire il confronto democratico in nessun modo, men che meno in un luogo di formazione di futuri cittadini, quale l’istituzione scolastica.

PRESIDE CASTALDINI NON SI EDUCA CON LA POLIZIA MA CON LA DEMOCRAZIA!

Studenti Medi Autorganizzati

Vuoi firmare l’appello?

Scrivici alla mail studentimediautorganizzati at gmail.com

Appoggiano l’appello:

Stefano Bonaga, filosofo

Mirco Pieralisi, insegnante

Elia De Caro, avvocato

Simona Bruni, educatrice

Paolo Coceancing

Nicola Mastrangelo, studente

Gdl assemblea delle scuole di Bologna e provincia

Fabio arletti, studente

Giuseppe Buzzi, genitore

Paolo Soglia, giornalista

Leonardo Tancredi, giornalista

Paolo galloni, genitore

Antonio Bonetti, educatore

Cinzia Lenzi, educatrice

Domenico Sarno, Sociologo

Chiara Carmelitano, educatrice

Marina Pagliuzza, imprenditrice

Collettivo Studentesco Galvani

Federica Chiarini, genitore

Angela Pesce, insegnante

Cecilia Muraro, studentessa

Filippo Nuzzi, educatore e padre

Marina d’Altri, genitore

Associazione ’Una nuova primavera per la scuola pubblica’

Simona Brighetti,dipendente pubblica

Stefania Piccinelli, madre e operatrice ONG

Cristina Sedda, madre e imprenditrice

Fabiola Naldi, cittadina

Matilde Delfina Pescali, cittadina

Anna Piacentini, cittadina

Eleonora Cerioni, cittadina

Mauro Boarelli, genitore e operatore culturale

Collettivo studenti Rimini

Studenti Autorganizzati Reggio Emilia

Alessandro Cannella, radio fujico

Collettivi Studenti Rimini





Share |



Rispondere all’articolo


The European Coalition for Just and Effective Drug Policies, is a pan-European network of currently 160 NGO’s and individual experts involved in the drug issue on a daily base. We are the European section of an International Coalition, which consists of more than 400 NGOs from around the world that have adhered to a Manifesto for Just and Effective Drug Policies (established in 1998). Among our members are organisations of cannabis and other drug users, of health workers, researchers, grassroot activists as well as companies.


E-mail Secretariat: office (at) encod.org Privacy: Updated August 2017
© Encod.org 2014 :: Design by: Navetrece.com